320 84 38 603 info@puertomexico.it

Tradizioni messicane

  • menu-15-dicembre-2016-a4
  • menu-15-dicembre-2016-a42
  • recetas-para-posadas-de-navidad

Posted in Notizie ed Eventi, on 14 dicembre 2016, by , 0 Comments

Una delle tipiche tradizioni messicane del periodo natalizio è rappresantatata dalle posadas, che hanno luogo nei nove giorni precedenti il Natale, tra il 16 e il 24 dicembre.

Si tratta di rappresentazioni della ricerca di un alloggio da parte di Maria e Giuseppe prima della Nascita di Gesù (il termine posada significa infatti “locanda”) Furono introdotte nel 1580 dal mistico spagnolo Giovanni della Croce.

Le posadas si concludono con delle mangiate e delle bevute e con la rottura delle piñatas, delle brocche riempite di dolciumi, da parte dei bambini.

Puerto Mexico vuole testimoniare questa tipica tradizione Messicana,  proponendo ai propri clienti un menù tipico durante la sera di giovedì 15 dicembre 2016.

Il menù sarà super ricco, clicca sull’immagine per maggiori dettagli.

Consigliamo la prenotazione!

Leggi tutto

pozole3

Posted in Ricette della cucina messicana, on 13 settembre 2016, by , 0 Comments

Il pozole è uno dei piatti più autenticamente messicani. Di origine precolombiana, è un trionfo di sapori e fragranze legate a tradizioni antichissime Il Pozole è una delle ricette che ancora in corso oggi, ed ancora fatta esattamente come allora … Un pozole è in un certo modo, come una zuppa messicana, ma in diversi modi,. L’ingredienti principali la carne di maiale, può essere in bianco o rosso con i suoi peperoncini secchi che da il colore e l’aroma e sopratutto alla base della ricetta è il chicchi di mais di gran turco che cambia positivamente il valore nutrizionale normale del mais e si è svolta in tutta l’America da molte tribù indigene, anche gran parte delle civiltà messicane.

Nei secoli il pozole si è modificato negli ingredienti e secondo i gusti di ogni regione essendo una tra le ricette più conosciute e popolari.

Una variante è l’aggiunta dell’avocado tra le verdure da unire alla zuppa. Il modo in cui gradiva gustarlo Frida Kahlo, la celebre pittrice messicana.

Leggi tutto
Puerto-Mexico-ristorante-roma-porto-fluviale-ivone-mercado

Posted in Notizie ed Eventi, on 9 luglio 2016, by , 0 Comments

Esplode la moda della cucina messicana!!! La nostra chef Ivone Mercado affiancata dallala Chef Kaba Corapi preparerà un aperitivo tutto speciale presso il ristorante Porto Fluviale.

Sarà una proposta culinaria dei nostri piatti messicani in una cucina tradizionale per un aperitivo degustazione. La stessa Ivone ci ha confessato di non vedere l’ora di cominciare i corsi di cucina messicana. Per maggiori info scrivete una email a info@puertomexico.it

Riportiamo la sua proposta che puoi trovare in carta da noi, al ristorante messicano Puerto Mexico

MENU:

Tostadas

Carne al tamarindo

Quesadillas

Guacamole tradizionale e guacamole al mango con nachos

Mousse al mango

Leggi tutto
Puerto-Mexico-ristorante-roma-17

Posted in Ricette della cucina messicana, on 11 maggio 2016, by , 0 Comments

Si dice che il Mole Verde sarebbe stato creato nello stato di Oaxaca “la terra dei sette mole” ed è apprezzato oggi in tutto il paese. È servito spesso con carne di maiale, ma può anche essere preparato con manzo o pollo.

Un modo diverso di gradire il mole verde è con le tostadas!!!

Per fare le vostre tostadas: il procedimento è molto semplice, dovete avere a portata di mano delle tortillas e olio vegetale; friggerle in olio caldo fino a che diventino croccanti e successivamente asciugare il grasso in eccesso. Lasciatele raffreddare e, poi… il Ristorante Messicano Puerto Mexico (zona porta portese) riporta la ricetta del condimento

Ingredienti per 6-8 persone:

* 3 Petti di pollo disossati
* 1 spicchio d’aglio, tritato
* 1/2 cipolla gialla, per cuocere con il pollo
* 1/2 cipolla bianca, che sarà utilizzata cruda, sulle tostadas
* 1 (8 once) contenitore di Mole Verde, la pasta secca
* Tre tazze di Brodo di pollo liquido
* 1 Tostadas pacchetto
* Sale qb
* Olio vegetale
* Crema messicana o panna acida, q.b.
* Queso Añejo (il formaggio “Añejo” può essere sostituito con formaggio parmigiano grattugiato)
* 1 avocado
* 1 pomodoro rosso

Procedura:

1) Cuocere i petti di pollo senza la pelle, con alcuni pezzi di cipolla e l’aglio tritato, in una padella contenente acuqa. Al primo segno di ebollizione aggiungere il sale a piacere.2) Una volta cotti, lasciateli raffreddare, quindi tagliarli finemente. Lasciarli freddare.

3) Versate in una casseruola due cucchiai di olio poi aggiungere la pasta di mole, poi sciogliere nel brodo di pollo, aggiungendo il brodo a poco a poco, mescolando continuamente.

4) Mescolate costantemente fino a quando il mole verde è spesso e liscio. Fate sobbollire a fuoco basso. Aggiungere i petti di pollo triturati e mescolare con il mole.

5) Versare questa preparazione di pollo con mole a caldo sulle tostadas, cospargere le fette di cipolla bianca, mettere alcune fette di avocado sopra poi ricoprire il formaggio grattugiato su tutto.

6) Infine, aggiungere la panna acida (o crema messicana) a piacere, e le fette di pomodoro per guarnire … i vostri tostadas con pollo e mole verde sonno pronte!

Leggi tutto
RICETTA PICO DE GALLO

Posted in Ricette della cucina messicana, on 17 febbraio 2016, by , 0 Comments

Puerto Mexico presenta la ricetta PICO DE GALLO!

CURIOSITA':
Il termine “Pico de Gallo” in spagnolo significa il becco del gallo, e questo probabilmente si riferisce al modo in cui questa salsa era mangiata tempo fà, ossia con un movimento delle dita cogliendo il cibo tra l’indice e il pollice dita, un po ‘come come un gallo afferra il cibo con il becco, ma questa è solo una curiosità da dove ha preso origine  il nome.

COSA E’?:
In Messico, il pico de gallo si attribuisce a una insalata rinfrescante a base di pomodori rossi e una selezione di ingredienti che vengono tagliati a cubetti molto piccoli e combinati in una salsa, fatta con diversi gradi di piccantezza. Usualmente e’ servita per accompagnare molti piatti della cucina messicana, tra cui quesadillas, tacos, ecc ..

Ingredienti per 4 persone:

* 2 pomodori rossi maturi
* 1 piccola cipolla rossa (o bianca)
* Il succo lime, quanto basta
* sale quanto basta
* Un mazzetto di coriandolo
* Uno o due peperoncini verdi, jalapeno o serrano
Preparazione:

1) Lavare accuratamente le verdure, poi togliamo i semi da entrambi i pomodori rossi e i peperoncini.

2) Tagliare, in questo caso i pomodori, peperoncini e la cipolla, tutti della stessa dimensione, in piccoli cubetti. Si prosegue poi per amalgamare tutti gli ingredienti, aggiungendo un po ‘di coriandolo tritato, sale e succo di limone a piacere.

3) Mettete in frigorifero poi servire.

Come si dice in Messico, buen provecho…

 

Leggi tutto
chili-con-carne-puerto-mexico-portuense

Posted in Blog, Ricette della cucina messicana, on 7 gennaio 2016, by , 0 Comments

Chili con carne un must della cucina messicana! ecco la nostra ricetta

Riportiamo la preparazione:

Il chili con carne è un piatto gustosissimo, piccante e colorato, appartenente alla tradizione della cucina messicana ma soprattutto di quella tex-mex.

Per prepararlo occorre preventivamente lasciare i fagioli neri in ammollo in acqua fredda per circa 12 ore. Trascorso questo tempo metterli in una pentola, coperti di acqua fredda, e portare ad ebollizione. Dopo circa dieci minuti dall’inizio del bollore, scolare nuovamente i fagioli ed eliminare l’acqua di cottura. Questo accorgimento permette di eliminare alcune delle sostanze che possono rendere i fagioli poco digeribili. Nel frattempo portare ad ebollizione un’altra pentola d’acqua in cui versare subito i fagioli dopo averli scolati. Proseguire quindi la cottura per circa 1 ora e 15 minuti, aggiustando di sale verso la fine.

Nel frattempo, preparare gli altri ingredienti per il chili. Sbucciare la cipolla e lo spicchio di aglio e tritarli finemente, lavare il peperone verde e tagliarlo a tocchetti, tagliare la carne di manzo a piccoli cubetti (1-2 cm di lato).

Far rosolare in un tegame la cipolla e il peperone con quattro cucchiai di olio extravergine di oliva; quando la cipolla inizierà ad appassire unire la carne e far rosolare il tutto a fuoco vivace mescolando continuamente. Quando la carne sarà ben rosolata, aggiungere la polpa di pomodoro, l’aglio tritato, un mestolo d’acqua bollente in cui saranno stati fatti sciogliere il peperoncino piccante e il cumino in polvere. Salare e proseguire la cottura a fuoco basso e a tegame coperto per circa 50 minuti.

A questo punto, scoprire il tegame e unire i fagioli neri lessati. Proseguire la cottura per altri 20 minuti, aggiungendo una spruzzata di acqua tiepida o birra chiara se la pietanza dovesse asciugarsi eccessivamente. Servire il chili con carne caldissimo, accompagnando con tortillas ben calde e una buona birra chiara.

Ingredienti (per quattro persone)

400 g di polpa di manzo
100 g di cipolla
1 peperone verde
150 g di fagioli neri secchi
250 g di polpa di pomodoro
1 spicchio di aglio
peperoncino piccante in polvere secondo il proprio gusto e… resistenza al piccante!
cumino in polvere
olio extravergine di oliva
sale

Leggi tutto
puerto-mexico-capodanno

Posted in Notizie ed Eventi, on 29 dicembre 2015, by , 0 Comments

Per Capodanno noi stiamo preparando dell’ottima cucina messicana. Abbiamo voluto adottare la formula del classico menù alla carta a base di prelibatezze messicane.

Un pò di curiosità del Capodanno Messicano:

La festa che celebra la fine dell’anno e l’inizio di quello  nuovo è chiamata in Messico «Nochevieja». Come in Spagna, anche nella terra degli Aztechi la tradizione vuole che ad ognuno dei dodici rintocchi della mezzanotte si mangi un acino di uva e si esprima un desiderio.

Coloro che chiedono amore per l’anno in arrivo vestono almeno un indumento intimo di colore rosso, mentre quanti si augurano di guadagnare denaro preferiscono indossare il giallo.

Altre tradizioni consigliano di gettare lo sporco fuori di casa, oppure di porre la valigia all’esterno, in modo da attrarre futuri viaggi.

In alcune zone del Paese ci sono inoltre tradizioni legate all’ anno che se ne va. Alcune persone, per salutare l’anno appena terminato, si mettono delle maschere che rappresentano, appunto l’anno vecchio.

Altre, invece,  creano delle figure con i materiali a disposizione, chiamate «los años viejos», che rappresentano la caricatura di personaggi famosi e politici. Le figure vengono adornate di poesie o messaggi ironici in cui si prendono in giro eventi del passato. Poi, a mezzanotte, agli angoli della strada, si dà loro fuoco in segno di saluto. In questo caso, prevale un’atmosfera ironica.

Noi ti consigliamo di venire al vero e unico ristorante Messicano “PUERTO MEXICO” e poi ci pensiamo noi a scacciare il malaugurio!!!!

 

Consulta il nostro menù a questo link:

http://www.puertomexico.it/menu-ristorante-messicano 

prenota in tempo!!!

Olè :)

Leggi tutto
  • IMG_0089
  • FullSizeRender-1

Posted in Notizie ed Eventi, on 14 dicembre 2015, by , 0 Comments

Cari Amici del blog! è arrivata anche da noi la “piñata” .. ma che cosa è? e cosa rappresenta? 

L’origine della piñata

Secondo un’ipotesi diffusa sarebbero stati i cinesi i primi a usare qualcosa di simile allapiñata durante la celebrazione del loro capodanno, che coincideva con l’inizio della primavera. Facevano statuette a forma di mucca, bue e bufalo, le rivestivano di carta colorata, le riempivano di cinque tipi di semi e le spaccavano con dei bastoni colorati. La carta ornamentale che le ricopriva veniva bruciata e la cenere raccolta e conservata come simbolo di buona fortuna per l’anno successivo.

Si pensa che nel XIII secolo il viaggiatore veneziano Marco Polo abbia portato queste statuette in Italia dalla Cina. Qui furono chiamate “pignatte”, e anziché di semi venivano riempite di ninnoli, gioielli o dolciumi. Questa usanza si diffuse successivamente in Spagna. Divenne una consuetudine rompere la piñata la prima domenica di Quaresima. Sembra che all’inizio del XVI secolo dei missionari spagnoli portarono la piñata in Messico.

I missionari, però, si saranno stupiti, come del resto ci siamo stupiti noi, di scoprire che la popolazione indigena del Messico aveva già una usanza simile. Gli aztechi celebravano la nascita di Huitzilopochtli, dio del sole e della guerra, mettendo nel suo tempio una pignatta di terracotta in cima a un palo alla fine dell’anno. La pignatta veniva abbellita con piume colorate e riempita di piccoli tesori. Quindi veniva rotta con un bastone e i tesori che cadevano a terra diventavano un’offerta all’immagine della divinità. Anche i maya facevano un gioco in cui i partecipanti bendati dovevano colpire una pignatta di terracotta sospesa a una corda.

I missionari spagnoli, come parte della loro strategia per convertire gli indios, si servirono ingegnosamente della piñata per rappresentare, fra le altre cose, la lotta cristiana per sconfiggere il Diavolo e il peccato. La piñata tradizionale era un vaso di terracotta rivestito di carta colorata che aveva la forma di una stella a sette punte. Queste punte dovevano rappresentare i sette peccati capitali: superbia, avarizia, lussuria, ira, invidia, gola e accidia. Rompere la piñata mentre si era bendati rappresentava la vittoria della fede cieca e della forza di volontà sulla tentazione e sul male. I dolciumi all’interno della piñata erano la ricompensa.

Vieni da Puerto Mexico a vedere dal vivo una piñata originale e a bere un bel Margarita!!!!

Leggi tutto
  • ristorante-messicano-puerto-messico-roma-2
  • ristorante-messicano-puerto-messico-roma
  • ristorante-messicano-puerto-messico-roma-3
  • ristorante-messicano-puerto-messico-roma-4

Posted in Notizie ed Eventi, on 15 novembre 2015, by , 0 Comments

Vuoi festeggiare da Puerto Mexico con il gruppo di Mariachi? Nel ristorante messicano Puerto Mexico puoi!!!!

I mariachi sono gruppi musicali tipici dell’ovest del Messico.

È d’uso chiamarli anche “mariachis”: questa forma è accettata al singolare dal dizionario della Real Academia Española, ma non dal Diccionario panhispánico de dudas, che la considera solo plurale.
Il genere musicale denominato “musica de mariachi” o semplicemente “musica mariachi” comprende vari stili: son jalisciense, canzone ranchera, corrido, huapango, bolero e anche son jarocho e valzer messicano. Il genere potrebbe chiamarsi “tradizionale messicano” o “regionale messicano“.

Il mariachi rappresenta una delle icone della cultura messicana che si è diffusa in altre regioni del mondo. È tradizione e consuetudine, in Messico, la presenza di un gruppo mariachi a feste, celebrazioni, occasioni speciali e serenate.

Guarda le foto della serata presso il ristorante messicano Puerto Mexico 

Leggi tutto
  • Puerto-Mexico-ristorante-roma-10
  • menù-20-novembre-2015-def-23

Posted in Notizie ed Eventi, on 15 novembre 2015, by , 0 Comments

Puerto Mexico celebra venerdì 20 novembre la festa della rivoluzione messicana con uno speciale menù degustazione.

Di seguito riportiamo il menu messicano che verrà preparato per l’occasione.
COCKTAIL DI BENVENUTO
Margarita & Nachos e salsa
Antipasti
Tostadas con Flor de Jamaica (fiori di karkadé)
Tostada de Cochinita Pibil
Quesadillas (tortillas di grano duro riempiti con formaggio, zucchine e pomodoro fresco)
Panuchos (specialità dello Yucatan, farina di mais, fagioli, pollo)
Degustando:Castellblanc Demi-Sec Cava (Metodo Classico)
Plato Fuerte
Soufflè di rajas (riso, mais, salsa verde e rajas)
Lomitos de Valladolid (carne di maiale specialità Yucateca accompagnata con crema di fagioli)
Puntas de filete alla messicana (straccetti di manzo)
Degustando:Dragon “Red” Berberana
Contorni

Guacamole & Zucchine alla messicana
Dessert “Postre”
Bevanda tradizionale al cioccolato servito con “HOJARASCAS” biscotti alla canella  

€ 45 a persona

————————————————————————————————————————–

Il 20 novembre in Messico é l’anniversario della Rivoluzione messicana.

In genere, la giornata di festa nazionale é ricordata con la sfilata degli alunni delle scuole per le strade della cittá; i bambini ed i ragazzi sono vestiti da “rivoluzionari”, ovvero da campesinos, in tela bianca, con la banderuola di proiettili peró e le bambine e le ragazzine sono vestite da “Adelita”, la rivoluzionaria che appoggia la battaglia per la Terra e la Libertá.
Per chi vuole maggiori info: https://it.wikipedia.org/wiki/Rivoluzione_messicana
(foto di: thinkmexican)

Leggi tutto